File: turbo-start.sgml

package info (click to toggle)
glade-nonus 0.6.4-5
  • links: PTS
  • area: main
  • in suites: woody
  • size: 12,152 kB
  • ctags: 3,879
  • sloc: ansic: 54,332; sh: 6,839; makefile: 743; sed: 93
file content (702 lines) | stat: -rw-r--r-- 24,754 bytes parent folder | download | duplicates (3)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
108
109
110
111
112
113
114
115
116
117
118
119
120
121
122
123
124
125
126
127
128
129
130
131
132
133
134
135
136
137
138
139
140
141
142
143
144
145
146
147
148
149
150
151
152
153
154
155
156
157
158
159
160
161
162
163
164
165
166
167
168
169
170
171
172
173
174
175
176
177
178
179
180
181
182
183
184
185
186
187
188
189
190
191
192
193
194
195
196
197
198
199
200
201
202
203
204
205
206
207
208
209
210
211
212
213
214
215
216
217
218
219
220
221
222
223
224
225
226
227
228
229
230
231
232
233
234
235
236
237
238
239
240
241
242
243
244
245
246
247
248
249
250
251
252
253
254
255
256
257
258
259
260
261
262
263
264
265
266
267
268
269
270
271
272
273
274
275
276
277
278
279
280
281
282
283
284
285
286
287
288
289
290
291
292
293
294
295
296
297
298
299
300
301
302
303
304
305
306
307
308
309
310
311
312
313
314
315
316
317
318
319
320
321
322
323
324
325
326
327
328
329
330
331
332
333
334
335
336
337
338
339
340
341
342
343
344
345
346
347
348
349
350
351
352
353
354
355
356
357
358
359
360
361
362
363
364
365
366
367
368
369
370
371
372
373
374
375
376
377
378
379
380
381
382
383
384
385
386
387
388
389
390
391
392
393
394
395
396
397
398
399
400
401
402
403
404
405
406
407
408
409
410
411
412
413
414
415
416
417
418
419
420
421
422
423
424
425
426
427
428
429
430
431
432
433
434
435
436
437
438
439
440
441
442
443
444
445
446
447
448
449
450
451
452
453
454
455
456
457
458
459
460
461
462
463
464
465
466
467
468
469
470
471
472
473
474
475
476
477
478
479
480
481
482
483
484
485
486
487
488
489
490
491
492
493
494
495
496
497
498
499
500
501
502
503
504
505
506
507
508
509
510
511
512
513
514
515
516
517
518
519
520
521
522
523
524
525
526
527
528
529
530
531
532
533
534
535
536
537
538
539
540
541
542
543
544
545
546
547
548
549
550
551
552
553
554
555
556
557
558
559
560
561
562
563
564
565
566
567
568
569
570
571
572
573
574
575
576
577
578
579
580
581
582
583
584
585
586
587
588
589
590
591
592
593
594
595
596
597
598
599
600
601
602
603
604
605
606
607
608
609
610
611
612
613
614
615
616
617
618
619
620
621
622
623
624
625
626
627
628
629
630
631
632
633
634
635
636
637
638
639
640
641
642
643
644
645
646
647
648
649
650
651
652
653
654
655
656
657
658
659
660
661
662
663
664
665
666
667
668
669
670
671
672
673
674
675
676
677
678
679
680
681
682
683
684
685
686
687
688
689
690
691
692
693
694
695
696
697
698
699
700
701
702
<!DOCTYPE Article PUBLIC "-//OASIS//DTD DocBook V4.0//EN"[

]>

<article id="index"> <!-- please do not change the id -->

 <!-- ============= Document Header ============================= -->
 <articleinfo> 
  <title>Glade Turbo-Start</title>
  <copyright>
   <year>2000</year>
   <holder>Compaq Computer Corporation</holder>
  </copyright>

  <copyright>
   <year>2000</year>
    <holder>Fabrizio Stefani (traduzione italiana)</holder>
  </copyright>

  <!-- do not put authorname in the header except in copyright - use
  section "authors" below -->

  <legalnotice>
   <para>
    � permesso copiare, distribuire e/o modificare questo documento 
    secondo i termini della <citetitle>GNU Free Documentation
    License</citetitle>, Versione 1.1 o qualsiasi altra versione
    successiva pubblicata dalla Free Software Foundation, senza
    Sezioni non modificabili, senza nessun Testo Copertina e senza nessun
    Testo di retro copertina. � possibile ottenere una copia della
    <citetitle>GNU Free Documentation License</citetitle> dalla Free
    Software Foundation visitando <ulink url="http://www.fsf.org/"
    type="http">il loro sito web</ulink> oppure scrivendo a:
    Free Software Foundation, Inc., 59 Temple Place - Suite 330,
    Boston, MA 02111-1307, USA.
   </para>
   <para>
    Molti dei nomi usati dalle compagnie per identificare i loro prodotti
    e servizi sono dichiarati marchi registrati. Quando tali nomi appaiono
    in un qualsiasi documento GNOME, e qualora tali nomi siano noti ai
    membri dello GNOME Documentation Project, essi vengono stampati in
    maiuscolo o con iniziali maiuscole.
   </para>
  </legalnotice>

  <releaseinfo>
   Questa � la versione 1.0 del Glade Turbo-Start.
  </releaseinfo>
 </articleinfo>


 <!-- ================= Document Body ============================= -->


 <!-- ============= Introduction ============================= -->

 <sect1 id="gladeturbostart">
  <title>Glade Turbo-Start</title>
  <para>
   Qui c'� quanto basta per incominciare. Raccomando anche di leggere
   la <citetitle>Glade FAQ</citetitle>, che � compresa nella distribuzione,
   e di guardare le <ulink url="http://glade.gnome.org/features.html"
   type="http">schermate</ulink>.
  </para>

  <!-- ============= Building Glade ========================== -->
  <sect2 id="building-glade">
   <title>Compilare Glade</title>
   <para>
    Se siete utenti Linux che usano i Compaq Alpha, come me, dovrete
    compilare <application>Glade</application> per la vostra piattaforma.
    I file <filename>README</filename> e <filename>INSTALL</filename> che
    accompagnano <application>Glade</application> sono piuttosto buoni.
    Leggeteli e seguitene le indicazioni. La sottodirectory <filename
    class="directory">doc</filename> contiene anch'essa dei file utili;
    in particolare <filename>manual.txt</filename>.
   </para>
   <para>
    C'era un problema nella compilazione di <application>Glade</application>
    v0.5.7 per Linux RedHat 6.1 per Alpha: la compilazione falliva 
    durante la creazione della roba rigurdante il natural language
    support (NLS) nella sottodirectory <filename
    class="directory">po</filename>. Disabilitando il NLS � andato tutto
    a posto.
   </para>
   <para>
    Cercate nelle future distribuzioni di Linux per Alpha se contengono
    una versione precompilata di <application>Glade</application>.
   </para>
  </sect2>


  <!-- ============= Running Glade ========================== -->
  <sect2 id="running-glade">
    <title>Eseguire Glade</title>
    <para>
     Se <application>Glade</application> � nel path (ad esempio se �
     stato installato in <filename 
     class="directory">/usr/local/bin</filename>), allora � sufficiente
     digitare <command>glade</command> per lanciarlo dalla shell.
    </para>
    <para>
     <application>Glade</application> mostra tre finestre:
     <itemizedlist>
      <listitem>
       <para>
        La finestra principale di Glade (file/opzioni/crea sorgente)
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        L'Editor delle propriet�
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        La Palette
       </para>
      </listitem>  
     </itemizedlist>
    </para>

    <para>
     Usate la finestra <interface>Progetto</interface> per aprire un
     progetto esistente o per crearne uno nuovo. Suggerisco di cambiare
     alcune impostazioni nella finestra di dialogo <interface>Opzioni
     progetto</interface> che si apre dal menu <guimenu>File</guimenu>.
     Ad esempio, probabilmente vorrete cambiare la <guilabel>Directory
     del progetto</guilabel> e il <guilabel>Nome del progetto</guilabel>
     nella scheda <guilabel>Generale</guilabel>. <guilabel>Directory
     del progetto</guilabel> e <guilabel>Nome del progetto</guilabel>
     cambieranno di conseguenza. La scheda <guilabel>Opzioni C</guilabel>
     controlla la generazione del codice C, compresi i nomi di certi
     file generati appositamente:

     <itemizedlist>
      <listitem>
       <para>
        Funzioni di creazione dell'interfaccia &mdash;
        (<filename>interface.c</filename>,
        <filename>interface.h</filename>)
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        Funzioni di callback e di gestione dei segnali &mdash;
        (<filename>callbacks.c</filename>,
        <filename>callbacks.h</filename>)
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        Funzioni di supporto &mdash; 
	(<filename>support.c</filename>,
        <filename>support.h</filename>)
       </para>
      </listitem>  
     </itemizedlist>

     Come notato nella <citetitle>Glade FAQ</citetitle>, le vostre funzioni
     di gestione dei segnali sono nei file sorgente dei callback e nei file 
     di supporto.
    </para>

    <para>
     Cliccando sul pulsante <guibutton>Crea sorgente</guibutton>, o 
     scegliendo <guimenuitem>Genera codice sorgente</guimenuitem>
     dal menu <guimenu>File</guimenu> si chieder� a 
     <application>Glade</application> di generare il codice C.
    </para>
 
  </sect2>

  <!-- ============= The Palette ========================= -->
  <sect2 id="thepalette">
   <title>La Palette</title>
   <para>
    La <interface>Palette</interface> mostra i widget disponibili per il
    progetto dell'interfaccia utente. Questi sono divisi in tre categorie:

     <itemizedlist>
      <listitem>
       <para>
        GTK+ Basic
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        GTK+ Additional
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        Gnome
       </para>
      </listitem>  
     </itemizedlist>
    </para>

    <para>
     L'icona con la <guiicon>finestra</guiicon>, che si trova nell'angolo
     in alto a sinistra, � quel che serve per cominciare. Cliccateci su
     per creare una nuova finestra. <application>Glade</application>
     disegner� la nuova finestra e potrete scegliere altri widget dalla
     <interface>Palette</interface> per aggiungerli alla finestra.
    </para>

    <para>
     <application>Glade</application> usa dei "riquadri" per organizzare
     e tracciare i widget. Se volete aggiungere alla vostra finestra pi�
     di un widget (e probabilmente lo vorrete), selezionate ed inserite
     dei riquadri nella finestra. Potete scegliere tra:

     <itemizedlist>
      <listitem>
       <para>
        Riquadro orizzontale
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        Riquadro verticale
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        Tabella
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        Posizioni fisse
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        Gruppo di pulsanti orizzontale
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        Gruppo di pulsanti verticale
       </para>
      </listitem>

  
     </itemizedlist>
    </para>

    <para>
     I riquadri possono essere annidati per creare delle strutture di
     aspetto complesso. Quando create riquadri orizzontali o verticali
     vi verr� chiesto quante righe o colonne (suddivisioni) volete.
    </para>

    <para>
     Una volta che i riquadri sono stati piazzati potrete metterci dentro 
     widget specifici, come etichette, o pulsanti, o altri widget ancora pi� 
     complessi. Osservate che <application>Glade</application> "raggruppa"
     i widget in una disposizione che fa risparmiare un sacco di lavoro
     noioso. Quando selezionate un widget la finestra 
     <interface>Propriet�</interface> ne mostrer� le propriet� correnti,
     come il nome del widget stesso. La scheda
     <guilabel>Segnali</guilabel> nell'<interface>Editor delle 
     propriet�</interface> � il posto in cui attaccare al widget le funzioni 
     di gestione dei segnali.
    </para>

    <para>
     Il progetto d'esempio che ho creato possiede una finestra divisa in
     due parti usando la disposizione a Riquadri verticali. Il riquadro 
     in alto contiene una barra dei menu, mentre quello in basso � a sua 
     volta diviso in due parti (destra e sinistra) usando un Riquadro 
     orizzontale. La barra dei menu contiene i menu <guimenu>File</guimenu>
     e <guimenu>Aiuto</guimenu>, entrambi contenenti delle voci. La parte 
     sinistra della Divisione orizzontale contiene una Finestra di 
     scorrimento che, a sua volta, contiene un viewport con dentro un 
     widget albero. La parte destra invece contiene un widget schedario 
     con tre schede.
    </para>

   <para>
     L'albero dei widget pu� essere visto scegliendo <guimenuitem>Mostra
     albero dei widget</guimenuitem> nel menu <guimenu>Vista</guimenu> 
     nella finestra principale di <application>Glade</application>. 
     L'albero dei widget della mia applicazione d'esempio ha la seguente 
     struttura:

     <itemizedlist>
      <listitem>
       <para>
        Window (Finestra)
        <itemizedlist>
         <listitem>
          <para>
           Vertical Box (Riquadro verticale)
           <itemizedlist>
            <listitem>
             <para>
              Menu Bar (Barra dei menu)
             </para>
            </listitem>
            <listitem>
             <para>
              Horizontal Box (Riquadro orizzontale)
              <itemizedlist>
               <listitem>
                <para>
                 Scrolled Window (Finestra di scorrimento)
                 <itemizedlist>
                  <listitem>
                   <para>
                    Viewport
                    <itemizedlist>
                     <listitem>
                      <para>
                       Tree (Albero)
                      </para>
                     </listitem>
                    </itemizedlist> 
                   </para>
                  </listitem>
                 </itemizedlist>
                </para>
               </listitem>
               <listitem>
                <para>
                 Notebook (Schedario)
                </para>
               </listitem>
              </itemizedlist>
             </para>
            </listitem>
           </itemizedlist>
          </para>
         </listitem>
        </itemizedlist>
       </para>
      </listitem>
     </itemizedlist>
   </para>

<!--
    <figure id="glade-tree">
     <title>L'albero dei widget</title>
     <screenshot>
      <screeninfo>L'albero dei widget</screeninfo>
      <graphic fileref="glade_tree" format="png"
       srccredit="muet">
      </graphic>
     </screenshot>
    </figure>
-->

   <para>
    La <interface>Barra dei menu</interface> e lo
    <interface>Schedario</interface> possono essere espansi 
    ulteriormente per vedere i singoli menu, le voci dei menu, le pagine,
    ecc. L'albero dei widget � un modo comodo per scorrere ed esaminare
    come sono organizzati i widget.
   </para>
  </sect2>


  <!-- ============= Menu Editor ========================= -->
  <sect2 id="menueditor">
   <title>Editor dei menu</title>
   <para>
    Dopo aver messo un widget <interface>Barra dei menu</interface>
    usate il pulsante sinistro per selezionarlo. Usate il pulsante
    destro sulla <interface>Barra dei menu</interface> per far 
    apparire un menu con dei comandi. Scegliendo la voce 
    <guimenuitem>Modifica Menu</guimenuitem>
    <application>Glade</application> mostrer� l'<interface>Editor 
    dei Menu</interface>. Qui � possibile definire la struttura dei menu 
    della vostra applicazione.
   </para>

   <para>
    Cliccate su pulsante <guibutton>Aggiungi</guibutton> per aggiungere 
    un nuovo menu o una nuova voce di menu. Cambiate a vostro piacimento 
    i campi <guilabel>Etichetta</guilabel> e <guilabel>Nome</guilabel>. 
    <guilabel>Etichetta</guilabel> indica il testo che verr� mostrato 
    nel menu o nella barra dei menu. Il Nome verr� usato per costruire 
    un gestore di segnale. Il campo <guilabel>Gestore</guilabel> verr� 
    aggiornato quando viene cambiato il <guilabel>Nome</guilabel>. Il 
    nome del gestore incomincia con "on_" e finisce con "_activate", 
    come in <function>on_open_project_activate</function>. Usate le 
    frecce destra e sinistra per creare dei livelli nelle voci di menu. 
    I rientri rispecchieranno la gerarchia dei menu.
   </para>

   <para>
    Cliccate sul pulsante <guilabel>Applica</guilabel> per far apparire
    l'attuale configurazione dei menu nella <interface>finestra di
    modifica</interface>. Potete giocherellare con le voci di menu per 
    trovarne la disposizione migliore.
   </para>
  </sect2>


  <!-- ============= Generating Code ========================= -->
  <sect2 id="generatingcode">
   <title>Generazione del codice</title>
   <para>
    Quando la finestra � come la volevate, cliccate sul pulsante
    <guibutton>Crea sorgenti</guibutton> per generare il codice. 
    <application>Glade</application> genera anche le informazioni 
    per <application>autoconf</application>, facilitando la 
    compilazione sulla vostra piattaforma. Per un progetto semplice 
    verranno creati i seguenti file e directory:

     <itemizedlist>
      <listitem>
       <para>
        <filename>AUTHORS</filename> &mdash; Vuoto, necessario per aderire
	alle convenzioni GNU
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        <filename>NEWS</filename> &mdash; Vuoto, necessario per aderire
	alle convenzioni GNU
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        <filename>README</filename> &mdash; Vuoto, necessario per aderire
	alle convenzioni GNU
       </para>
      </listitem>  
      <listitem>
       <para>
        <filename>Makefile.am</filename> &mdash; Usate
        <application>automake</application> con questo file per produrre il
        <filename>Makefile.in</filename> 
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        <filename>acconfig.h</filename> &mdash;
        informazioni per <application>Autoconf</application>
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        <filename>autogen.sh</filename> &mdash; Lanciate questo per 
	compilare l'applicazione
       </para>
      </listitem>  
      <listitem>
       <para>
        <filename>configure.in</filename> &mdash; Serve ad
        <application>autoconf</application> per produrre uno script
	di configurazione (configure)
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        <filename class="directory">macros/</filename> &mdash; Macro (m4)
	relative alla compilazione
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        <filename>pm.glade</filename> &mdash; Il file 
        <application>Glade</application> del progetto dell'applicazione
       </para>
      </listitem>  
      <listitem>
       <para>
        <filename class="directory">po/</filename> &mdash;
        File di supporto per la localizzazione (NLS)
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        <filename class="directory">src/</filename> &mdash;
        File sorgenti dell'applicazione
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        <filename>stamp-h.h</filename> &mdash; Data/ora (timestamp)
       </para>
      </listitem>  
     </itemizedlist>

    La sottodirectory <filename class="directory">src</filename> contiene
    i file sorgente dell'applicazione; sei di essi sono gi� stati citati:

     <itemizedlist>
      <listitem>
       <para>
        Funzioni di creazione dell'interfaccia &mdash;
        (<filename>interface.c</filename>,
        <filename>interface.h</filename>)
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
	Funzioni di callback e di gestione dei segnali &mdash;
        (<filename>callbacks.c</filename>,
        <filename>callbacks.h</filename>)
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        Funzioni di supporto &mdash; (<filename>support.c</filename>,
        <filename>support.h</filename>)
       </para>
      </listitem>  
     </itemizedlist>

    <application>Glade</application> genera anche
    <filename>main.c</filename>. <application>Glade</application>
    *non* sovrascrive i seguenti file:

     <itemizedlist>
      <listitem>
       <para>
        <filename>main.c</filename>
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        <filename>callbacks.h</filename>
       </para>
      </listitem>
      <listitem>
       <para>
        <filename>callbacks.c</filename>
       </para>
      </listitem>  
     </itemizedlist>

    Siete liberi di modificarli. <filename>callbacks.c</filename>
    contiene le funzioni (troncate) di gestione dei segnali che rispondono 
    alle azioni degli utenti. � qui che dovete agganciare il codice della 
    vostra applicazione.
    </para>

    <para>
     Per prepararvi alla compilazione dell'applicazione battete
     <command>autogen.sh</command> al prompt della shell.
     <application>Autoconf</application> creer� le informazioni di 
     configurazione e verranno generati i makefile. Ora date
     <command>make</command> per la compilazione vera e propria.
     <application>Make</application> lavorer� ricorsivamente nel
     processo di compilazione lasciando infine il programma eseguibile
     nella sottodirectory <filename class="directory">src</filename>.
   </para>
  </sect2>


  <!-- =========== Building Confidence  ======================= -->
  <sect2 id="buildingconfidence">
   <title>Prendere confidenza</title>
   <para>
    Ecco qualcosa da provare per prenere confidenza con
    <application>Glade</application>.
   </para>

   <para>
    Editate <filename>callbacks.c</filename> ed aggiungete delle
    <function>printf</function> alle funzioni di gestione dei segnali.
    Rifate il make dell'applicazione, eseguitela e guardate i messaggi
    che appaiono quando vengono invocate le funzioni di gestione dei
    segnali, in risposta alle azioni dei widget.
   </para>
  
   <para>
    La finestra della vostra applicazione, cos� come appare la prima volta,
    potrebbe essere troppo piccola (la mia sicuramente lo era). Aprite
    il progetto <application>Glade</application> e cliccate sull'icona
    del widget window (finestra) nella finestra principale di 
    <application>Glade</application>. Andate nella scheda 
    <guilabel>Widget</guilabel> dell'<interface>Editor delle 
    propriet�</interface> e cambiate i campi <guilabel>Larghezza</guilabel>
    e <guilabel>Altezza predefinita</guilabel> per aggiustare le dimensioni
    della finestra. Rigenerate il codice sorgente C e compilate 
    l'applicazione. Lanciate di nuovo l'applicazione e congratulatevi
    con voi stessi per l'ottimo lavoro!
   </para>
  </sect2>


  <!-- =========== What's Next?  ======================= -->
  <sect2 id="whatsnext">
   <title>E poi?</title>
   <para>
    Dovrebbe essere possibile arrivare fino a questo punto senza conoscere
    nulla di GTK+. Il passo successivo � di imparare qualcosa di GTK
    (in particolar modo riguardo i widget pi� complessi, come gli alberi)
    e incominciare a riempire gli spezzoni.
   </para>
  </sect2>


  <!-- ============= Authors ================================ -->

  <sect2 id="authors">
   <title>Autori</title>
   <para>
    <application>Glade</application> � stato scritto da Damon Chaplin
    (<email>glade@glade.gnome.org</email>). Questa guida � stata scritta da
    Paul J. Drongowski (<email>paul.drongowski@compaq.com</email>).
    La conversione in DocBook � stata fatta da Dan Mueth
    (<email>d-mueth@uchicago.edu</email>).
   </para>

<!--
   <para>
    <application>Glade</application> was written by Damon Chaplin
    (<email>glade@glade.gnome.org</email>).  Please send all comments,
    suggestions, and bug 
    reports to the <ulink url="http://bugs.gnome.org" type="http">GNOME
    bug tracking database</ulink>. (Instructions for submitting bug
    reports can be found <ulink
    url="http://bugs.gnome.org/Reporting.html" type="http">
    on-line</ulink>. If you are using
    GNOME 1.1 or later, you can also use <application>Bug Report
    Tool</application> (<command>bug-buddy</command>), available in the
    <guisubmenu>Utilities</guisubmenu> submenu of <guimenu>Main
    Menu</guimenu>, for submitting bug reports.
   </para>

   <para>
    This guide was written by Paul J. Drongowski
    (<email>paul.drongowski@compaq.com</email>). Please send all comments and
    suggestions regarding this manual to the <ulink type="http"
    url="http://www.gnome.org/gdp">GNOME Documentation Project</ulink> 
    by sending an email to <email>docs@gnome.org</email> or to the
    author of this document directly. You can also
    submit comments online by using the <ulink type="http"
    url="http://www.gnome.org/gdp/doctable/">GNOME Documentation Status
    Table</ulink>.
   </para>
-->

   <para>
   Traduzione italiana di Fabrizio Stefani
   (<email>fstef@it.gnome.org</email>). Per favore, inviare commenti e
   suggerimenti riguardanti questa traduzione al suddetto indirizzo.
   </para>

  </sect2>


  <!-- ============= Application License ============================= -->
<!--
  <sect2 id="license">
   <title>Licenza</title>
   <para>
    This program is free software; you can redistribute it and/or
    modify it under the terms of the <citetitle>GNU General Public
    License</citetitle> as published by the Free Software Foundation;
    either version 2 of the License, or (at your option) any later
    version.
   </para>
   <para>
    This program is distributed in the hope that it will be useful, but
    WITHOUT ANY WARRANTY; without even the implied warranty of
    MERCHANTABILITY or FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE.  See the
    <citetitle>GNU General Public License</citetitle> for more details.
   </para>
   <para>
    Questo programma � software libero; � possibile ridistribuirlo e/o 
    modificarlo rispettando i termini della <citetitle>GNU General Public 
    License</citetitle> pubblicata dalla Free Software Foundation; nella 
    versione 2 o (a vostra scelta) qualsiasi altra versione successiva.
   </para>
   <para>
    Questo programma � distribuito nella speranza che sia utile, ma SENZA
    NESSUNA GARANZIA; senza neppure l'implicita garanzia di COMMERCIABILIT�
    o UTILIZZABILIT� PER UN PARTICOLARE SCOPO. Per maggiori dettagli
    vedere la <citetitle>Licenza pubblica generica GNU</citetitle>.
   </para>

   <para>
    Una copia della <citetitle>Licenza pubblica generica GNU</citetitle>
    � inclusa come appendice nella <citetitle>Guida utente di
    GNOME<citetitle>. � possibile anche ottenerne una copia dalla
    Free Software Foundation visitando <ulink type="http"
    url="http://www.fsf.org/">il loro sito Web</ulink> o scrivendo a:
    <address>
     Free Software Foundation, Inc.
     <street>59 Temple Place</street> - Suite 330
     <city>Boston</city>, <state>MA</state> <postcode>02111-1307</postcode>
     <country>USA</country>
    </address>
   </para>
  </sect2>
-->


 </sect1>

</article>