File: man2html.1

package info (click to toggle)
man-pages-it 2.80-3
  • links: PTS
  • area: main
  • in suites: lenny, squeeze, wheezy
  • size: 1,660 kB
  • ctags: 13
  • sloc: makefile: 109
file content (152 lines) | stat: -rwxr-xr-x 4,693 bytes parent folder | download | duplicates (3)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
108
109
110
111
112
113
114
115
116
117
118
119
120
121
122
123
124
125
126
127
128
129
130
131
132
133
134
135
136
137
138
139
140
141
142
143
144
145
146
147
148
149
150
151
152
'\" t
.\" Man page for man2html
.\" aeb, 980101
.\"
.\" Traduzione da man-1.6d di Giulio Daprel� <giulio@pluto.it>
.\" giugno 2006
.\"
.TH man2html 1 "1 gennaio 1998"
.LO 1
.SH NOME
man2html \- formatta una pagina di manuale in html
.SH SINTASSI
man2html [options] [file]
.SH DESCRIZIONE
.B man2html
converte una pagina di manuale che si trova in
.I file
(o stdin, nel caso non ci sia alcun file come argomento, o sia dato "-", 
come argomento)
dallo stile man nroff in html, e stampa il risultato in stdout.
Supporta tbl, ma non conosce eqn.
Lo stato di uscita � 0. Se qualcosa va male
su stdout viene stampata una pagina di errore.

Pu� essere usato come un'utilit� stand-alone, ma � pensato principalmente
come ausilio per permettere agli utenti di navigare le proprio man page 
usando un browser html come
.BR lynx (1),
.BR xmosaic (1)
o
.BR netscape (1).
./" (See
./" .BR man (1)
./" for info on how to browse man pages via
./" .BR man2html .
./" Usually it would suffice to put "MANHTMLPAGER=/usr/bin/lynx"
./" in the environment.)

La parte principale di
.B man2html
� il motore da troff a html scritto da Richard Verhoeven (rcb5@win.tue.nl).
Esso aggiunge collegamenti ipertestuali per i seguenti costrutti:
.LP
.TS
l l.
foo(3x)	"http://localhost/cgi-bin/man/man2html?3x+foo"
method://string	"method://string"
www.host.name	"http://www.host.name"
ftp.host.name	"ftp://ftp.host.name"
name@host	"mailto:name@host"
<string.h>	"file:/usr/include/string.h"
.TE
.LP
(Il primo di questi pu� essere regolato dalle opzioni - vedere sotto).
Non viene fatto nessun controllo - i collegamenti generati non hanno 
bisogno di esistere.
Inoltre � generato un indice con collegamenti interni alle varie sezioni,
in modo che sia pi� facile trovare la propria strada in pagine di manuale 
grandi come
.BR bash (1).

.SH OPZIONI
Quando si legge da stdin non � sempre chiaro come effettuare l'espansione
.so . L'opzione \-D permette a uno script di definire la
directory di lavoro.
.LP
.TP
.B \-\^D pathname
Estrae le ultime due parti dal percorso, ed esegue
\fIchdir\fP(\fIdir\fP) prima di iniziare la conversione.
.LP
L'opzione \-E permette una facile generazione di messaggi di errore
da uno script cgi.
.LP
.TP
.B \-\^E string
Emette una pagina di errore contenente il messaggio di errore dato.
.LP
La forma generale di un collegamento ipertestuale generato per un 
riferimenti a una man page �
.IP
<method:cgipath><man2htmlpath><separator><manpage>
.LP
con un predefinito come mostrato sopra. Le parti di questo collegamento 
ipertestuale sono impostate usando le varie opzioni.
.TP
.B \-\^h
Set method:cgipath to http://localhost. Questo � il predefinito.
.TP
.BI \-\^H " host[.domain][:port]"
Set method:cgipath to
.RI http:// host.domain:port .
.TP
.B \-\^l
Set method:cgipath to
.RI lynxcgi: /home/httpd .
.TP
.BI \-\^L " dir"
Set method:cgipath to
.RI lynxcgi: dir .
.TP
.BI \-\^M " man2htmlpath"
Imposta il man2htmlpath da usare. Il valore predefinito �
.IR /cgi-bin/man/man2html .
.TP
.B \-\^p
Imposta '/' come separatore.
.TP
.B \-\^q
Imposta '?' come separatore. Questo � il valore predefinito.
.TP
.B \-\^r
Usa percorsi html relativi, invece dei percorsi cgi-bin.
.LP
In una macchina senza eseguire
.BR httpd ,
si pu� usare
.B lynx
per navigare le man page, usando il metodo lynxcgi.
Quando � in funzione qualche demone http, lynx, o qualunque altro browser,
pu� essere usato per navigare le man page, usando il metodo http.
L'opzione \-l (per `lynxcgi') seleziona il vecchio comportamento.
Con esso, il valore predefinito di cgipath � \fI/home/httpd\fP.

In generale, uno script cgi pu� essere chiamato da
.IP
<path_to_script>/<more_path>?<query>
.LP
e le variabili d'ambiente PATH_INFO e QUERY_STRING
verranno impostate in <more_path> e <query>, rispettivamente.
Poich� lynxcgi non gestisce la parte PATH_INFO, generiamo
collegamenti ipertestualil con `?' come separatore predefinito.
L'opzione \-p (per `path') seleziona '/' come separatore, mentre
l'opzione \-q (per `query') seleziona '?' come separatore.

L'opzione \-H \fIhost\fP specificher� l'host da usare
(invece di \fIlocalhost\fP). Uno script cgi pu� usare
.IP
man2html -H $SERVER_NAME
.LP
se la variabile SERVER_NAME � impostata. Questo permetter� alla propria 
macchina di agire come server ed esportare man page.

.SH BUG
Ci sono molti euristici. L'output non sar� sempre perfetto.
Il metodo lynxcgi non funzioner� se lynx � stato compilato senza
selezionare il supporto per esso. Ci potrebbero essere problemi di 
sicurezza.

.SH "VEDERE ANCHE"
.BR lynx (1),
.BR man (1)